Maschere Access per la Gestione dei Libri

Nella prima parte di questo tutorial, ci siamo soffermati sulla creazione delle tabelle per l’inserimento dei dati nel nostro progetto di database, per la gestione di una libreria. In questo articolo vedremo come creare le maschere o form di Access per la gestione visuale dei dati. In MS Access la maschera è la facciata con la quale il creatore del progetto permette all’utilizzatore del database di interagire con i dati contenuti in modo relazionale nelle tabelle. Saper creare delle maschere semplici ed intuitive è di fondamentale importanza, perché l’utilizzatore finale della nostra applicazione, di solito, non ha la preparazione tecnica di chi ha creato il programma. Un esempio di quello che sto affermando potrebbe essere la scelta obbligata su certe operazioni, come scegliere da una lista di valori costante o permettere la modifica solo dopo determinate azioni. Tutti sappiamo che in Access la sola modifica dei valori porta al salvataggio dei dati nella tabella, ma pochi conoscono la possibilità di annullare tutto con la pressione del tasto ESC, fino a quando non si è cambiato record. Noi dobbiamo creare le maschere pensando che il nostro utilizzatore sia un utente che conosce a malapena l’ambiente dei database ed il suo unico interesse è poter gestire le informazioni nel miglior modo ed in maniera più semplice possibile.
La prima maschera che andremo a creare è quella per la gestione delle tipologie del materiale, si parte sempre da quelle più semplici e poi si passa a quelle più complesse. Potete utilizzare una semplice creazione guidata maschera, inserendo solo la descrizione. Dopo la tipologia passiamo alle categorie. Nell’architettura del nostro database abbiamo deciso di avere le tipologie come suddivisione principale e le categorie per una sotto-classificazione dei materiali nel magazzino. Utilizziamo la creazione guidata maschera anche per le categorie, ma questa volta dobbiamo inserire una casella combinata a scelta obbligata con i dati che provengono dalla tabella tipologie. Per inserire una casella a discesa con i dati provenienti da un’altra tabella ed uniti tramite un identificatore univoco abbiamo un wizard.

dobbiamo prendere i dati da un’altra tabella collegati da un identificativo univoco
scegliamo la tabella dalla quale prelevare i valori
inseriamo tra i campi sia la chiave che la descrizione
chiediamo di nascondere la chiave, che però sarà il valore della casella combinata
chiediamo di salvare il valore scelto nel campo corrispondente della tabella principale
inseriamo l’etichetta che apparirà davanti al controllo

Come avete potuto vedere dalle immagini sopra, inserire un elenco a discesa con i valori provenienti da un’altra tabella e salvare la scelta nella tabella principale, è un’operazione elementare. Ora vogliamo che l’utente inserisca soltanto i valori presenti e se ha necessità di modificarli debba fare doppio click sulla casella a discesa, allo scatenarsi di questo evento, infatti, si aprirà la maschera delle tipologie creata in precedenza. Quello che ci serve sapere, per fare tutto questo, è stato spiegato in un articolo presente su questo blog, nel quale sono state prese in considerazione la creazione di finestre modali in VBA con Access, proprio quello che ci serve.
Il primo evento da intercettare è il doppio click sulla casella combinata delle tipologie e poi dobbiamo anche gestire il possibile inserimento di un valore non in elenco. Infine dobbiamo caricare il valore che si trova nella casella a discesa e visualizzarlo nella maschera delle tipologie, quindi dobbiamo editare l’evento OnLoad. All’uscita dalla maschera delle tipologie ( evento Unload ) salveremo il valore selezionato nel registro di sistema e poi lo applicheremo alla casella combinata della maschera delle categorie.
Vi ho messo in linea il sorgente aperto dell’esempio fin qui spiegato in modo da vedere la procedura nel dettaglio.
Nel prossimo articolo di questo tutorial vedremo come creare, con lo stesso procedimento visto in questo articolo, la maschera delle unità di misura e quella degli articoli.

Visto che solo ad una minima parte dei lettori interessa sapere come creare passo passo un programma in Access per gestire una libreria, ho deciso di continuare questo progetto senza spiegare come procedere, ma facendo quello che tutti mi chiedono, avere un semplice programma per gestire libri ed altro. Ecco allora che abbiamo avviato un nuovo progetto che si chiama LibAccess 2012 che riprenede e modifica il noto programma per magazzino e per ora non è molto diverso, ma con il passare del tempo divergerà sempre più e sarà una applicazione specifica per librerie e biblioteche.

<< Creazione delle Tabelle del Progetto

Di Giampaolo Rossi

Sviluppatore software da oltre 16 anni.

1 commento

  1. In molti mi hanno richiesto, tramite posta elettronica, di mettere in download il programma finito. Ora devo dire che il principio su cui si basano queste lezioni è insegnare a programmare in VBA con Access e non fare applicativi gratuiti per le librerie o altri… ci mancherebbe… per questo, a meno di un interesse di molti… termino qui questo tutorial.

I commenti sono chiusi.