Il Linguaggio VB.NET

Il nuovo e più potente linguaggio Visual Basic per la piattaforma .NET di Microsoft è stato mantenuto per la grande quantità di programmatori che usavano il VB da anni, in più però ha delle caratteristiche nuove, la prima delle quali la velocità di esecuzione, ovviamente pari a quelle del C# o del managed C++, risiedendo tutti sulla piattaforma .NET. Infatti il Visual Basic è stato da sempre il classico linguaggio interpretato con cui iniziare, data la grande facilità di apprendimento, oggi però ha cambiato veste ed è compilato ad un livello intermedio ed interpretato dal motore sottostante, così come anni fa fu costruito il linguaggio Java da Sun e per questo con la JVM ( Java Virtual Machine ) consentiva di creare programmi per vari sistemi a discapito però della velocità; oggi il .NET è una piattaforma ancora più evoluta e performante. In questa serie di articoli di scadenza probabilmente settimanale impareremo ad utilizzare questo bel linguaggio, utile per chi si avvicina la prima volta alla programmazione e non desidera approfondire ulteriormente altri linguaggi di programmazione, se invece volete imparare anche il C++ o Java o PHP vi consiglio di seguire gli articoli sul linguaggio C# e poi casomai studiare il VB.NET. Imparare ad utilizzare questo linguaggio non è soltanto utile per programmare con la piattaforma .NET, ma anche, data la similitudine, in VBA ( Visual Basic for Application ) utilizzato nella programmazione in Office, VBScript per creare le vecchie pagine ASP lato server ed anche i vecchi VB5 e VB6.
Per seguire proficuamente il corso ed approfondire lo studio del linguaggio consiglio di fare tantissima pratica e per questo potete utilizzare la versione express di visual basic 2010 o anche la 2012 direttamente scaricabile dal sito di Microsoft.
Per inserire un commento occorre inserire il testo dopo l’apice e il programma deve avere o una sub ( vedremo più avanti cosa sono ) main ( principale ) o la stessa all’interno di un modulo, che deve avere lo stesso nome del file sorgente. Ecco il classico esempio “Hello World” tipico di quando si inizia ogni linguaggio di programmazione:

' Questa è una riga di commento 

Module Corso
   Sub Main()
        Console.WriteLine("Hello World")
        Console.ReadKey()
    End Sub
End Module

Imparate già da adesso ad utilizzare l’indentazione, molto importante quando il codice aumenta di quantità. Ho utilizzato il modulo di nome Corso e come in ogni programma abbiamo una sub main ( questo è un progetto console e quindi senza finestre ) da cui iniziare lo svolgimento del programma, che ricordo avviene sempre dall’alto in basso. Ho utilizzato il metodo WriteLine di Console per scrivere la stringa ( in programmazione è il testo ) e fermato il programma, per vedere l’output, richiedendo semplicemente un tasto premuto. Il linguaggio Visual Basic non è case sensitive e quindi non fa differenze tra maiuscole e minuscole, quindi la variabile “X” è uguale a “x”. Nel prossimo articolo parleremo delle strutture di controllo del linguaggio. Per seguire al meglio gli articoli consiglio di iscrivervi al feed rss del blog e di iscrivervi anche al nostro forum per richiedere argomenti non trattati o maggiori delucidazioni.

Lezione Successiva >>

Pubblicato
Etichettato come VB.NET

Di Giampaolo Rossi

Sviluppatore software da oltre 16 anni.