Cambiare il Blocco Note di Windows

Vi siete stufati del semplice blocco note di Windows per scrivere codice sorgente non riconosciuto? Esistono delle valide alternative che possono fare molto meglio del classico “Notepad” di Windows. Ecco una guida per completare l’operazione ed avere un blocco note alternativo come standard.
Per prima cosa dovete scegliere il nuovo “blocco note”. Esistono dozzine di programmi alternativi sulla rete, ma naturalmente quel che vogliamo cercare è un programma veloce e leggero, con un sacco di funzioni in più rispetto al normale notepad. Eccone qualcuno, tanto per fare degli esempi:

  • UltraEdithttp://www.ultraedit.com/ ) è quello che viene definito il “blocco note definitivo”, è estremamente ricco di funzioni ed è indicatissimo per tutti quelli che vogliono programmare qualcosa al volo, pur avendo un programma di piccole dimensioni a portata di mano. È completamente ottimizzato per una veloce compilazione e naturalmente è anche aggiornato con regolarità. Basta avere a portata di mano un centinaio di dollari ( circa 94-95 euro ).
  • Notepad++https://notepad-plus-plus.org/ ) che ho adottato anch’io da tempo, nonostante un piccolo singhiozzo su un buco di sicurezza recente, rimane un ottimo sostituto del blocco note, completamente gratis ed aggiornato regolarmente. Una piccola nota: può non essere compatibile con quello che faremo a breve.
  • Una soluzione gratuita e più leggera è Notepad2http://www.flos-freeware.ch/notepad2.html ). Questo programma non viene aggiornato dal 2012, ma è proprio perché si basa su fondamenta molto ben cementate che possiamo stare certi del suo funzionamento, al contrario dobbiamo sempre fare attenzione che sia sempre compatibile con il nostro sistema. Pesa appena 300KB ed è il più rapido blocco note con funzioni estese che potete desiderare per il vostro Windows.

Ora che avete scelto il vostro nuovo blocco note, è tempo di farlo diventare il programma di default. È importante testare se il programma è capace di avviarsi fuori dalla sua cartella di origine, perciò andate nei vostri Programmi, cercate la cartella del vostro nuovo blocco note, e copiate il file EXE ( o il file che esegue il programma, insomma ) sul vostro desktop. Provate ad avviarlo per controllare se si avvia senza errori.
Se il test è stato completato con successo, cominciate ad andare nei seguenti percorsi:

c:\windows
c:\windows\system32
c:\windows\syswow64

e create una copia di backup del blocco note, conosciuto meglio come Notepad. Questo giusto per sicurezza.
Adesso è tempo di eliminare il vecchio Notepad, ma non potete farlo così facilmente ( è un programma di sistema ). Cliccate con il tasto destro sul programma, andate in Proprietà e quindi in Sicurezza. Cliccate su Avanzate. Noterete che come Proprietario c’è “TrustedInstaller”. È tempo di rimuoverlo di lì: cliccate su Cambia. Nella piccola finestra dove potete scrivere un nome, scrivete quello del vostro Account e cliccate su “Controlla Nomi”. Se è valido si trasformerà in un percorso. Date l’OK. Adesso il proprietario sarà cambiato, perciò è tempo di ritornare in Sicurezza. Cliccate su Administrators e quindi su Modifica. Cliccate di nuovo su Administrators e inserite il Check su Consenti ad ogni cosa, specialmente su Controllo completo. Confermate le vostre scelte, e date l’OK finché non avete chiuso anche la finestra di Proprietà.
Adesso potete eliminare Notepad, ovvero blocco note. Fatto ciò, andate a prendere il vostro nuovo blocco note, piazzatelo nelle cartelle dove avete eliminato Notepad, e rinominateli tutti in “Notepad”. Ad esempio: Notepad2.exe deve essere Notepad.exe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *