Aumentare la Visibilità di Blog o Siti Web

Se decidete di aprire un blog per scrivere come un diario le proprie esperienze di vita, allora questo articolo non vi serve, perchè sicuramente avrete già capito che per far affluire gente sul vostro sito si deve scrivere e scrivere, proprio come su di un diario giornaliero. Ormai oggi siamo diventati tutti scrittori, ci sono dei blogger che scrivono anche 50 articoli al giorno di 3 righe, tanto i motori di ricerca indicizzano solo il titolo e la descrizione, perchè il tutto ha un solo fine: portare gente sul blog o sito. Ma perchè tanta gente, qual’è il motivo? Presto detto: la pubblicità ed il potere di governare una così grande moltitudine di argonauti. Anche io adesso sto scrivendo per questo motivo, ma la differenza con quello che ho detto prima è che in questo articolo vi voglio parlare delle mie esperienze per catturare traffico in questa bolgia di computers.
La prima cosa da fare è recarsi dal G. e chiedere se cortesemente ti indicizza il sito o blog, così anche da altri, ma meno importante l’apporto di coloro all’infuori di G. Andare però nelle prime posizioni delle SERP, diciamo entro le prime 30 che sono visibili, le altre di solito vengono snobbate, non è cosa da poco. Combatti allora contro un mostro che si chiama PageRank, che poi non ti porta nulla, solo il prestigio del sito, così come i gradi di un militare; ti vuoi portare link reciproci infiniti sul tuo blog, ma poi alla fine scopri che non serve altro che farti calare il prezioso rank. Cosa fare quindi? Se hai un blog scrivere e scrivere tanto, avendo la fortuna che qualche tua parola un argonauta la cerchi. Se hai un sito serio devi lavorare onestamente e farti il mazzo per avere un poco di notorietà. Alcuni oggi hanno inventato gli aggregatori di notizie, che spammano a tutto spiano; ho inserito una mia notizia ( bella ed originale devo dire ) su OkNotizie e mi sono ritrovato oltre la cinquantesima posizione in 10 minuti con 2 visite, praticamente nel dimenticatoio.
Le mie conclusioni finali sono:

  1. Scrivi contenuti di qualità ed originali che prima o poi qualcuno arriva e se non sai di cosa parlare, allora studia.
  2. Non utilizzare gli aggregatori di notizie, tanto la gente ti arriva sulla pagina 1 secondo e se ne va via; se vuoi questo che non porta a niente fai allora lo scambio visite.
  3. Meglio 10 visitatori interessati a quello che hai da proporre piuttosto che migliaia che se ne sbattono di te e di quello che scrivi.
  4. Studiate bene soprattutto le tecniche SEO, ma non siate molto categorici, date sfogo anche alla fantasia e non soltanto alle parole chiave.
Pubblicato
Categorie: Guida Taggato

Di Giampaolo Rossi

Sviluppatore software da oltre 16 anni.

1 commento

I commenti sono chiusi.