Un Gestionale Adatto alle Aziende

Questo articolo mi è venuto in mente proprio adesso che ho dato un’occhiata alle statistiche dei miei siti e mi sono accorto che molti ricercano dei software gestionali in Access oppure in Excel. E’ vero che è possibile fare di tutto con Office, ma un gestionale completo, soprattutto con Excel penso proprio che sia improbabile. Ad esempio gestire un magazzino con Access lo posso anche comprendere perchè, a parte la lentezza, si può fare… ma con Excel è difficilissimo… ossia, difficile farci poi lavorare velocemente l’utente.
In questo articolo ho deciso quindi di fare quello che normalmente svolgo per alcuni miei clienti, fare da suggeritore per poter scegliere il software gestionale giusto per le vostre esigenze. Molti di voi a questo punto penseranno che io sia di parte, visto che anche noi vendiamo programmi gestionali, ma in questo articolo delineerò soltanto le linee guida che devono far cadere la scelta su uno o l’altro software.
Innanzitutto devo darvi una brutta notizia… software gestionali gratis che possano risolvere i problemi nella vostra azienda non ce ne sono, ossia ce ne sono, ma sono insufficenti per affrontare i problemi di una impresa, casomai servono per iniziare a prendere familiarità con il computer piuttosto che con la carta, ma prima o poi dovrete affrontare il salto di categoria. La maggior parte dei programmi gestionali in Italia sono di concezione abbastanza vecchiotta e soltanto in alcuni casi si utilizzano le ultime tecnologie; ad esempio un software scritto in VB4 oltre a non essere per nulla performante, ha anche delle grosse limitazioni, pensate che io ci programmavo quasi 10 anni fa. Per una grande azienda informatica aggiornare il proprio software ormai testato e funzionante per incanalarsi un una strada tortuosa non è facile, si tratta di investire migliaia di euro e poi… magari… il cliente ti dice che con la vecchia copia si è abituato oramai e che non la vuole aggiornare; ecco il perché del software gestionale in Italia così vetusto.
I miei consigli sull’adozione di un programma gestionale quindi sono:

  • Sia facilmente trasportabile da una versione all’altra del sistema operativo. Ho visto delle aziende dover cambiare le macchine per aggiornare il software aziendale.
  • Consenta di connettersi a varie fonti dati e che queste siano standard e non personalizzate, perché oltre alle performance, anche la trasportabilità dei dati è importante.
  • Velocità di esecuzione e che apra il minor numero di finestre possibile per la gestione dei dati. Ho fatto assistenza a clienti, in passato, su programmi che aprivano 10-12 finestre sulla barra delle applicazioni.
  • Abbiano aggiornamenti online, cosa che per fortuna quasi tutti oggi posseggono; attenzione non parlo dell’invio dell’aggiormento tramite posta elettronica, ma tramite web.
  • Costo chiaro e costante nel tempo, non essere corteggianti all’inizio e poi stanganti.

Questi, secondo il mio modesto parere sono i consigli che sento di darvi e se siete d’accordo su quello che ho detto, potete provare per 30 giorni gratis i nostri software gestionali. A noi interessa solo che li proviate, un pò come si fa con le macchine dal concessionario. Chiarezza su quello che state acquistando, sempre.

Di Giampaolo Rossi

Sviluppatore software da oltre 16 anni.