Compilazione ed Installazione di LFS Linux

In questo articolo spiegheremo come si installa una distribuzione LFS ( Linux From Scratch ) su una macchina virtuale dalla quale poi compilare il nostro sistema Linux personalizzato. Per prima cosa dobbiamo procurarci la iso di installazione a 32 bit, il miglior modo è farlo tramite torrent. Se non avete il client torrent potete scaricare la versione 6.3-r2160 del live cd nel sito di LFS. Al termine dello scaricamento posizionate la iso in una cartella di vostro gradimento e create una macchina virtuale per Linux con appunto partenza da questa iso ed un hard disk di circa 10 GB.
Arrivati al prompt dei comandi occorre creare le partizioni sul nostro hard disk virtuale, la root ( / ) e la home. A questo punto non ci interessa molto partizionare bene il disco perché poi lo inseriremo un’altro e questo lo elimineremo, in quanto il sistema LFS ci servirà solo per compilare il nostro nuovo Linux. Avviato il sistema LFS Linux da cd live, possiamo avviare il partizionamento del disco con

cfdisk /dev/hda

in particolare creiamo lo swap di 500 MB, una da 5 GB ( / ) e un’altra da 4,5 GB ( /home ). A questo punto creiamo le partizioni e formattiamo:

mkswap /dev/hda1
swapon /dev/hda1
mkfs.ext3 /dev/hda2
mkfs.ext3 /dev/hda3

Ora montiamo le nostre partizioni:

mkdir /mnt/lfs
mount /dev/hda2 -t ext3 /mnt/lfs
mkdir /mnt/lfs/home
mount /dev/hda3 -t ext3 /mnt/lfs/home

L’installazione come utente root non va bene, quindi dobbiamo entrare come utente jhalfs, già predisposto per l’installazione:

passwd jhalfs ( io ho inserito linux2010 )
chown -R jhalfs /mnt/lfs
login jhalfs

Entriamo nella directory dove risiede il tool per compilare il nuovo sistema LFS ( jhalfs )

cd /home/jhalfs/*
make

Nel menu andiamo in “General Settings” ed inseriamo la “Build Directory” in /mnt/lfs, in “Build Settings” togliamo la spunta a “Run testsuite” perché questo è un sistema provisorio ed i test non servono. A questo punto uscire e salvare la configurazione. Il programma crea le cartelle per la compilazione, copia i pacchetti di installazione, crea il sistema provvisorio in tools e poi compila il tutto in /mnt/lfs come root del nuovo sistema Linux LFS ( occorrono circa 4-5 ore a seconda della velocità del sistema ). Al termine abbiamo un nuovo sistema LFS senza kernel che vedremo come compilare nel prossimo articolo.

<< Lezione Precedente – Inizio TutorialLezione Successiva >>

Di Giampaolo Rossi

Sviluppatore software da oltre 16 anni.

11 commenti

  1. ma non funziona nessun comando che ce scritto apparte quello di partizionare il disco,
    io uso virtualbox con lfs linux 6.3 perchè??

    1. Ciao, non mi hai dato molte informazioni, ma credo che non hai creato le partizioni con cfdisk, casomai basta che ti informi con un bel “man cfdisk”.

  2. Quando metto il comando per partizionarlo mi dice che il comando non esiste che devo fare ?????????????????????????????

  3. Ciao bella guida… ho un problema: Quando scrivo: cfdisk /dev/hda mi dice:
    Errore Irriversibile: Impossibile aprire l’unità disco
    Premere qualsiasi tasto per uscire da cfdisk
    Come posso risolvere?
    Grazie mille

  4. Ok grazie mille.. Ora sono bloccato in questo punto:
    cd /home/jhalfs/*
    make

    Make mi dice non valido e cd/home/jhalfs/* non va. Che faccio? Grazie mille

  5. Ciao complimenti per la guida molto curata.
    Ho un problema con il partizionamento difatti sono fermo ad:

    cfdisk/dev/hda
    no such file or directory

    Ho provato sda ma non cambia il risultato e su “man cfdisk” non sono arrivato a soluzioni.
    Se puoi aiutarmi ti ringrazio

I commenti sono chiusi.